Corpus L’Amore Sopra di Axos è uscito il 23 Novembre 2018 e, tra le ultime uscite, è il disco che abbiamo scelto di approfondire per primo. Prima di leggere la recensione di Corpus L’Amore Sopra di Axos, però, vogliamo fare un passo indietro, perché l’EP di Axos è il risultato di una scelta ben precisa.

Corpus L’Amore Sopra: spiccare il volo

Circa 5 mesi fa, Axos annunciava l’uscita da Machete Crew.
“Ho messo la sesta, ma con il freno a mano”, commentava l’artista milanese, dopo circa un anno e mezzo di collaborazioni con la crew di Salmo, sottolineando il desiderio di voler rischiare e trovare in prima persona la propria strada per spiccare il volo.
Da quel momento poche uscite, se non un paio di inediti; un lungo periodo di riflessione e di studio approfondito, concentrandosi su tecnica e identità artistica per rinsaldarle ulteriormente.
Ed è così che, per alcuni inaspettatamente, il rapper milanese è tornato sulla scena con un Ep di 4 brani, intitolato “Corpus: L’amore sopra”, quasi a preannunciare la pubblicazione del primo attesissimo album ufficiale.

Recensione di Corpus L’amore Sopra di Axos: la struttura

In Corpus L’Amore Sopra troviamo appena quattro tracce, in cui il rapper milanese figura come solista al microfono. Ogni pezzo dell’ EP è firmato da un producer diverso, ma senza mai infrangere i suoni caratterizzanti dell’artista.
In Corpus L’Amore Sopra troviamo tutto il repertorio che caratterizza il suo stile: strofe lunghe, rime strette e chiuse con incastri metrici scioccanti, tanta fame di rivalsa, rivincita e liberazione. Mai banale, in nessuna scelta, stilistica e contenutistica.

Corpus L’Amore Sopra di Axos: Flow e Cultura

Ancora una volta, come lo si era potuto già notare dai singoli precedenti, il bagaglio culturale che Axos riesce a inserire in maniera quasi spontanea nelle sue strofe è eccezionale.

Quasi unico in questo, riesce infatti a far emergere importanti nozioni, che sfiorano anche campi distanti da quello del rap, senza mai cadere nel banale.

Impressionante è il numero di citazioni, che troviamo anche nei brani dell’Ep appena pubblicato, che si rifanno al cantautorato italiano, ma contemporaneamente anche alla filosofia, ad esempio, o alla letteratura.

Apparentemente “violento” e battagliero, alcune volte triste e malinconico, in realtà Axos tratta nel disco tematiche che contengono al loro interno riflessioni profonde, pungenti e azzeccate, nonostante la giovane età.

Corpus L’Amore Sopra di Axos: Conclusioni

Personalmente il disco mi ha colpito e sorpreso in positivo: ho trovato un artista cresciuto e maturato da certi punti di vista, volenteroso di cercare una sua strada e una sua formazione artistica, cosa assolutamente apprezzabile.

La scelta delle sole quattro tracce può rappresentare una strategia, forse studiata attentamente, ma solo il tempo potrà affermare questa tesi.

Quello che è certo, è il fatto che le aspettative nei confronti del suo futuro disco si siano ulteriormente innalzate dopo i recenti ascolti, sia da parte dei fan che dell’intero ambiente hip hop.

Aspettiamo con ansia cosa ci riservi per il futuro questo ragazzo, con la gradevole impressione che il tempo e le scelte possano dare ragione al rapper milanese, finalmente vicino al compimento di una spiccata maturità artistica.

Leggi le altre recensioni di Parlacomerappi

Articolo di Federico Antolini

 

Written by Alex