Abbiamo avuto la fortuna di partecipare alla data milanese di Ogni Maledetto Tour ai Magazzini Generali, proveremo a descrivervi cosa significa andare ad un live di Mostro.

 

Ogni Maledetto Tour di Mostro: Milano

Ci siamo presentati ai Magazzini Generali di Milano con la sensazione che sarebbe venuto giù il locale. Dopo aver sentito l’energia che emana Ogni Maledetto Giorno, l’ultimo disco di Mostro, non poteva essere altrimenti. Non ci sbagliavamo. Mostro si è impossessato subito del palco, creando una sinergia fantastica con il pubblico.

Mostro lo sa che Ogni Maledetto Giorno è un disco che costituisce un punto di svolta per la sua carriera, e lo omaggia nel migliore dei modi: lo suona tutto per il suo pubblico, che è improvvisamente aumentato nel giro di pochi anni. E l’orgoglio che Mostro prova, gli si legge negli occhi canzone dopo canzone.

Ogni Maledetto Tour di Mostro: i migliori momenti

Nonostante non potesse essere un live dai grandissimi effetti speciali, nulla è stato lasciato al caso. Durante “Sai che cazzo me ne frega” ha realizzato il sogno – suo e dei fans! – di salire sul palco con la motosega, poi a “E fumo ancora” ha acceso una sigaretta e ha intervallato “Strike” con “Amore per favore resta” rendendo la citazione ancora più figa.

<<…Vado a Sanremo strafatto di roba e mi inchino all’orchestra, quest’anno canto una bella canzone che si chiama “Amore per favore resta”!…>>

Ovviamente sul palco non sono mancati gli ospiti, tra i quali Jamil e Shiva, anche se in realtà il palco veniva spesso invaso da tutti per enfatizzare le rime di Mostro e buttare giù il locale.

Oltre ai pezzi dell’ultimo disco, in Ogni Maledetto Tour di Mostro c’è spazio per qualche pezzo dei vecchi dischi, specialmente quelli contenuti in “La Nave Fantasma“. A Milano, il pezzo “La mia Rihanna” – che solitamente fa impazzire le ragazze – stavolta è stato dedicato a tutti i ragazzi rimasti delusi da una relazione con ragazze che non li meritano. A prescindere dalla dedica, il pezzo ha infuocato gli animi dei fans.

A proposito di dediche speciali, “E fumo ancora” è stato inevitabilmente uno dei momenti più toccanti del live.

Ogni Maledetto Tour di Mostro: perchè è un live diverso dagli altri?

Consigliamo di andare ai live di Mostro perchè a Milano si è creata un’atmosfera che difficilmente troverete negli altri live. E parliamo anche di animali da palco con anni e anni di carriera alle spalle. A differenza degli altri live infatti, in Ogni Maledetto Tour abbiamo visto un rapper che sul palco si gode il concerto tanto quanto i fans.

Mostro si esibisce CON i fan. Non è la situazione in cui l’artista offre la performance al pubblico, è più la celebrazione di un momento magico sia per l’artista che per chi sta sotto il palco. Mostro fa divertire il pubblico, il pubblico fa divertire Mostro. Era un bel pò che sui palchi non si vedeva una sinergia simile, che rompe la “barriera” che c’è tra l’artista e i fan.

Ogni Maledetto Tour: le ultime date

Mostro da Novembre si è esibito a Viterbo, Roma, Milano, Seregno e Sondrio. Ecco le prossime due date di Ogni Maledetto Tour:

16/12 Napoli, @Buio Club, ore 22,00

11/02 Arco (TN) @Spleen, ore 22,00

Le date sono in continuo aggiornamento! E’ un live che vi consigliamo vivamente, vi prenderà a sberle.

Ogni Maledetto Giorno di Mostro: un disco con l’anima dentro

Ogni Maledetto Tour non poteva essere un live così potente se non avesse alle spalle un disco come Ogni Maledetto Giorno. Per chi non lo avesse ancora ascoltato, è un album veramente ricco. Ogni Maledetto Giorno manda a cagare ogni tipo di buonismo, è un album scritto con il veleno, con il menefreghismo e soprattutto con tanta, tanta passione. Abbiamo avuto la fortuna di dirlo personalmente a Mostro: finalmente un disco con un’anima.

Mostro ha saputo raccogliere in un unico disco una fortissima carica emotiva, in grado di svariare dalla rabbia all’amore, dalla voglia di rivalsa a quei momenti in cui ti senti sconfitto. I testi sono di altissima qualità e i pezzi a volte sono talmente coinvolgenti che consigliamo di rileggere le barre in un secondo momento per apprezzarne meglio la fattura.

Non finisce qui, perché pezzo dopo pezzo cambia il mood emotivo, così come cambiano le strumentali. Mostro e Enemies non hanno avuto paura di spaziare con i sound, dando un valore aggiunto all’album.

Se volete svegliarvi dalla dormiveglia in cui siete caduti a forza di ascoltare dischi tutti uguali, ascoltatevi Ogni Maledetto Giorno, il disco con l’anima dentro.

Written by Alex