El Makiko ha pubblicato Confessione pt.2, il meglio del rap di strada in freedownload

Nel disco di El Makiko sono presenti anche Saga, Dadino, Danny Zuko e molte altre collaborazioni.

El Makiko fuori con Confessione pt.2, una bomba di disco che sei obbligato ad ascoltare se ti piace il rap di strada fatto bene. Dico fatto bene, perchè se racconti la vita di strada non basta rappare bene. Alla tecnica, ci devi aggiungere la credibilità, la fame, la fotta.

In Confessione pt.2 questi elementi li trovate tutti. Non a caso, El Makiko in questo disco si è circondato di gente all’altezza della situazione, per dare forma a un disco che sbeffeggia mezza scena del rap italiano. All’interno del disco troviamo un bel connubio tra suoni classici e beat più moderni, in cui troviamo anche dei beats che si avvicinano alla dubstep e alla trap.

DISSING

La cosa figa è che El Makiko ha tentato di far capire alla gente che non basta avere una base trap per spaccare. Il beat lo devi saper cavalcare con il flow e con i contenuti, cosa che ormai molti rapper di ultima generazione non fanno. Non mancano infatti le frecciatine più o meno esplicite ai rapper più in voga del momento: dai nuovi “trappers” a quelli che parlano di quartiere senza averlo mai vissuto seriamente. “Ti sei fatto troppo” ad esempio, è una bella presa per il culo piuttosto esplicita ad Achille Lauro e Sfera Ebbasta. Strumentale giocosa, testo serio e schietto. Altro che “Sku sku skuuu”, saper rappare è un’altra cosa.

A completare il quadro, sono molti i riferimenti ai “finti gangsta rapper” che fanno pensare ad un dissing contro Marracash. In “Roccia e Fuoco” feat. Dadino in particolare (già dal titolo viene subito in mente Roccia Music, Thori e Rocce  e via dicendo), Dadino dice esplicitamente: “questa è per voi, che nei quartieri nostri ce venite a girà i video, ma non sapete un cazzo de come funziona la vita qua giù”.

El Makiko invece nella sua strofa sembra citare King del Rap: “Nuovo King dell’underground? vieni che c’ho un bel progetto!”. Volendo fare i maliziosi, c’è anche il riferimento a “Fatti un giro nel quartiere” nella prima traccia “Intro“, dove tra l’altro viene citato “kittesencula” dei Cor Veleno.

FEATURING

Abbiamo parlato della collaborazione con Dadino e possiamo tranquillamente dire che ne è uscito un pezzo-bomba. La cosa che ci piace notare nelle collaborazioni, è la capacità degli artisti di mettersi sulla stessa lunghezza d’onda. Dadino e El Makiko ci sono riusciti e probabilmente non hanno fatto nemmeno troppa fatica. Stesso discorso vale per gli altri artisti presenti in Confessione pt.2 , proprio perchè El Makiko ha collaborato con tutti artisti forti e, soprattutto, autentici.

Salta all’occhio la collaborazione con Saga, dove i due rapper hanno riproposto un vecchio brano con “Caschi Male pt.2“.  Nel disco è molto presente Danny Zuko, con il quale El Makiko ha recentemente deciso di lasciare la Whitefly Records per intraprendere una carriera indipendente. In “La Mia Gente La Tua Gente” troviamo il featuring con Brass. Il pezzo spacca una cifra, è mantiene l’attitudine ignorante che troviamo nella maggior parte dei pezzi del disco. In Confessione pt.2 figurano anche Clan 21, Jap, Primo Stos, Ara, Joe Intenso, Gen’o, Deville e Wsht.

CONFESSIONE PT.2

Per quanto riguarda il disco nel suo insieme, lo riteniamo un VERO disco di strada. Contiene tutto quello che volete sentire se vi piace questo tipo di rap, arricchito da una certa varietà di strumentali che rendono più piacevole l’ascolto. El Makiko prende una quantità innumerevole di flow e vi manderà spesso fuori di testa con il suo extrabeat. Confessione pt.2 è ricco di punchlines, non si fa problemi a prendersi gioco degli altri rapper ed è un disco coerente e credibile dalla prima all’ultima traccia. Se volete prendere le distanze dai rapper-pagliacci, questo disco fa al caso vostro.

Scarica Confessione Pt.2 di El Makiko

Leggi altre recensioni di Parlacomerappi

 

Written by Alex